RANDOM2019-08-27T14:51:21+00:00

Modulo di prova RandomVIEW

bps vibration research randomtest

Il modulo RandomVIEW, specifico per prove a banda larga garantisce controllo di PSD con un elevato numero di linee spettrali (sino a 26000) consentendo la realizzazione di qualsiasi profilo di prova e la perfetta definizione delle risonanze senza rallentare l’algoritmo di calcolo.

Controllo multicanale e funzione notching per la protezione di oggetti delicati sono parte del pacchetto standard.
Le opzioni a questo modulo consento l’esecuzione di prove combinate, la generazione di profili random da segnali registrati e l’estensione della frequenza di controllo da 4990 Hz a 50 kHz.

Tra le opzioni sono anche presenti l’algoritmo brevettato KurtosionTM per l’esecuzione di prove con distribuzione delle ampiezze non gaussiana, la tecnica iDOFTM per garantire l’esatta corrispondenza delle sollecitazioni al profilo richiesto su oggetti critici e il pacchetto Fatigue Damage Spectrum che consente di progettare prove di vibrazione che forniscano esattamente la quantità di fatica richiesta partendo da segnali registrati.

Caratteristiche

  • Profilo di prova
    Possibilità di inserire oltre 1024 breakpoint per il rispetto di qualsiasi specifica di prova. Funzione Copia-Incolla da clipboard e MS Excel per la compilazione veloce di profili complessi
  • Linee
    Da 50 e 26000 linee di controllo per garantire sempre la risoluzione in frequenza richiesta dalla prova anche quando si usa l’opzione VR9203 High Frequency.
  • Sequenza prova
    Durata delle prove programmabile, livello di prova scalabile come percentuale, valore in dB o a specifiche accelerazioni RMS. Possibilità di creare sequenze di prova anche con comandi manuali per cambiare livello.
  • Controllo prova
    Su singolo canale o configurato da 2 a 128 canali con algoritmo di calcolo della media anche pesata o sui valori estremi
  • Range di frequenza
    Standard DC÷4990Hz, estendibile a 50 kHz con opzione VR9203 High Frequency
  • Limiti di sicurezza
    Configurabili anche per i canali di misura e sul drive per proteggere shaker e oggetto in prova in caso di accelerometri non funzionanti
  • Salvataggio dati
    Impostabile ad intervalli definiti o eseguibile manualmente
  • Big Random Display
    Schermata configurabile a caratteri molto grandi raffigura, in forma numerica, le letture dei vari canali nella prova in corso
  • Shaker multipli
    Possibilità di pilotare da 1 a 4 cicli di controllo simultaneamente per controllare indipendentemente sino a 4 shaker con forme d’onda configurabili individualmente e statisticamente indipendenti
  • Grafici
    Densità spettrale di accelerazione e di tensione di uscita, trasmissibilità tra canali e distribuzione delle ampiezze.
    I grafici possono essere facilmente re-scalati analizzati e arricchiti con cursori e annotazioni di testo che si aggiornano in tempo reale
  • Notching
    Profili di limitazione, aumento o aborto prova associabili a singoli canali. Limite definibile come valore in dB rispetto al profilo di prova o con un profilo ad hoc con sino a 1024 breakpoint

OPZIONI

Random Import (opzione VR9204)

Importazione di dati nel tempo in forma analogica o digitale per generare automaticamente un profilo random

KurtosionTM (opzione VR9205)

Re-introduce i picchi di accelerazione nelle prove di vibrazione. È la soluzione brevettata quando il reale ambiente vibrazionale di un prodotto non è gaussiano.

Sine on Random (opzione VR9206)

Sovrapposizione di toni sinusoidali (sino a 32) allo spettro random di fondo. I toni possono anche essere a frequenza variabile ad un tasso programmabile. I parametri di ampiezza e frequenza sono programmabili ed è possibile inserire sino a 200 breakpoint separati rendendo realizzabile qualsiasi profilo di prova.

Random on Random (opzione VR9207)

Sovrapposizione, al profilo random di sottofondo, da 1 a 32 bande spettrali strette. Le bande possono anche essere a frequenza variabile ad un tasso programmabile. I parametri di ampiezza, larghezza di banda e sweep in frequenza sono impostabili ed è possibile inserire sino a 200 breakpoint separati rendendo realizzabile qualsiasi profilo di prova.

Fatigue Damage Spectrum (opzione VR9209)

Misura la fatica del tuo prodotto e calcola la sua durata di vita. Con FDS le tecniche di “rain flow analysis” sono applicate direttamente alle misure di vibrazione reali, la fatica equivalente è quantificata ed è calcolato il tempo a rottura. Tipicamente si utilizzano tecniche di accelerazione di vita per ridurre il tempo di prova.

Random iDOFTM (opzione VR9210)

Previene sotto o sovra sollecitazioni di oggetti di grande valore quando sono necessarie prove random con margini di tolleranza ristretti e breve durata.